I 30 anni del Gal l’Altra Romagna

gal l'altra romagna
Data27-6-2022
Orario10
DoveRocca Caminate Meldola
Gal l’ Altra Romagna festeggia i trent’ anni e progetta il futuro delle zone di collina e montagna. A Meldola convegno con il sottosegretario per le politiche agricole alimentari e forestali

“30 annidi leader: Gal l’Altra Romagna ieri, oggi e domani” è il titolo del convegno organizzato per i 30 annidi attività dell’ ente che ha sempre avuto la mission di sviluppo e promozione dell’ Appennino romagnolo, occupandosi di contributi nell’ ambito di programmi di finanziamento regionali, nazionali ed europei.

biserni“La nostra è una lunga storia – afferma il presidente Bruno Biserni -è una storia di legame con il territorio, con le sue istituzioni pubbliche, con le sue associazioni di categoria, con le sue imprese, fatta di bandi, progetti, attività rivolte sia al settore pubblico che al settore privato. L’ iniziati va vuole essere un momento di confronto con tutti i partecipanti in merito a quanto è stato fatto in questi anni passati, ma soprattutto vuole essere un ponte per il futuro, con il coinvolgimento di tutti gli stakeholder pubblici e privati. Perché il Gal l’Altra Romagna – prosegue il presidente -vuole continuare ad essere uno strumento operativo e un punto di riferimento a sostegno dei territori svantaggiati, dei territori delle aree rurali, come lo è stato sin dagli inizi”.

Il convegno, aperto al pubblico, inizia alle 10 alla Rocca delle Caminate di Meldola. Dopo i saluti del sindaco Roberto Cavallucci, gli interventi di Bruno Biserni e Mario Russomanno, autore e conduttore televisivo su “30 anni in 30 minuti”.

A seguire la tavola rotonda “Quale futuro per la collina e la montagna romagnola” a cui partecipano Gian Marco Centinaio, sottosegretario di Stato per le politiche agricole alimentari e forestali, Stefano Bonaccini, presidente della Regione Emilia-Romagna, Carlo Battistini, presidente della Camera di Commercio di Forlì-Cesena e Rimini, Giampiero Lupatelli, economista territoriale vicepresidente di Caire Consorzio.